Accesso ai servizi

Cesare Pavese

Cesare Pavese


Cesare Pavese nasce il 9 settembre 1908 a Santo Stefano Belbo, ove il padre, cancelliere del Tribunale di Torino,
possiede un piccolo podere.
Compie gli studi a Torino, laureandosi in lettere con una tesi su Walt Whitman; dopo un breve periodo d'insegnamento
inizia l'attività letteraria. Si dedica a un'intensa opera di traduttore (Melville, Sinclair Lewis, Dos Passos, Faulkner ecc.) e nel 1933 è tra i fondatori dell'Einaudi, Editrice cui resterà legato per sempre da comunanze di interessi e ideali. Nel 1934 dirige
"La Cultura" e nel 1935 è arrestato per sospetta attività antifascista e condannato al confino a Brancaleone Calabro. Durante questo periodo, contrasta tenacemente il peso della lontananza e della solitudine con il suo lavoro di scrittore.
Ritornato a Torino, riprende con raddoppiato impegno il suo lavoro culturale, conquistando i primi successi e affermandosi sempre più come poeta e come narratore.
Allo stesso tempo si apre però il capitolo doloroso di una maturità contrassegnata da profonde inquietudini e da un senso di colpa, nato dall'incapacità di partecipare in prima persona alla vita sociale, in un'epoca di grandi dibattiti e scontri tra politica e cultura.
Il successo giunge con le opere pubblicate nello scorcio degli anni Quaranta, il suo periodo più fecondo, ma senza risolvere i problemi esistenziali. Tanto che, due mesi dopo la consacrazione del Premio Strega per La bella estate, il 27 agosto 1950, conclude con il suicidio il suo difficile mestiere di vivere.

VISITE AI LUOGHI PAVESIANI

La Fondazione Cesare Pavese si propone di consentire, agevolare e promuovere la divulgazione, la valorizzazione e lo studio delle opere letterarie di Cesare Pavese in ambito nazionale ed internazionale unitamente alla valorizzazione dei luoghi pavesiani.

Grazie all’avvio della gestione dei luoghi, restaurati, allestiti e resi accessibili è stata creata una rete, con a capo la Fondazione Cesare Pavese, che unisce tutti i punti significativi sotto un'unica gestione al fine di proporre un'offerta turistica completa.

Sono stati creati percorsi e pacchetti turistici per aprire le porte del mondo alla promozione del territorio da un punto di vista non solo culturale.

La Fondazione mette a disposizione, per gruppi individuali e organizzati, scuole, aziende, guide specializzate che accompagneranno i visitatori alla scoperta dei “quattro tetti” che hanno ispirato Cesare Pavese.

La Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo, dove venne battezzato lo scrittore, è oggi auditorium della Fondazione e utilizzabile come sala conferenze, meeting e mostre.

Il servizio di visita guidata è disponibile tutti i giorni dell’anno su prenotazione. Per la pianificazione della propria visita, anche in base agli eventi collaterali organizzati sul territorio, è necessario contattare la Fondazione. Su richiesta sarà possibile effettuare la visita anche in inglese, francese e tedesco.

La durata della visita può variare dalle 2 ore all’intera giornata e il servizio è a pagamento.

Per ricevere la newsletter della Fondazione Cesare Pavese, con informazioni sulle manifestazioni e gli eventi organizzati, è possibile inviare una richiesta all’indirizzo di posta elettronica: info@fondazionecesarepavese.it